Alla faccia della convenzione di Ginevra

L’altro giorno si stava scegliendo il regalo per il mio compleanno nell’unico posto dove si può essere certi di trovare un regalo per cui valga la pena di pagare le tasse d’importazione.
Al momento del checkout, le scimmie ben ammaestrate di ThinkGeek ci hanno messo davanti agli occhi dei meravigliosi microbi pelouche.

Ovviamente, per quanto si stesse lavorando al -mio- regalo, questi piccoli batuffoli morbidi dai nomi caratteristici (Syphilis, Ebola…) sono subito diventati un regalo per lei, e, come negarlo, nemmeno a me dispiacciono.

Detto fatto, dopo l’utilissimo termometro a infrarossi (chi non ha mai avuto la curiosità di misurare la temperatura di una lampadina?), abbiamo aggiunto al carrello anche una selezione dei suddetti piccoli mostri estremamente “cute”.

Un acquisto innocente, no?

Non per l’addetta UPS alla dogana merci di Milano che mi ha telefonato con tono preoccupato l’altra sera durante il meeting del jug torino :
– Buonasera, c’è qui un pacco per lei, ma avrei bisogno di sapere esattamente cosa c’è dentro…
– Ah si, è per il valore per le tasse d’importazione
– Si si, ma avremmo soprattutto bisogno di sapere cosa c’è dentro…
– Certo certo, dunque… un tappetino per mouse, un termometro a infrarossi e mi pare nient’altro
(dei morbidi e innocenti pelouche mi ero completamente dimenticato, ma a quel punto la signorina si è fatta avanti)
– Ma qui c’è scritto microbi, sifilide credo, mononucleosi!
– Ah si! Sono dei piccoli pelouche!
– Pelouche?!
– Si, con la forma di virus e batteri di famose malattie.
– Ah! Capisco! – la voce molto sollevata – ecco perchè dice “plush”!
– Ma cos’è… si era spaventata? Batteri in una scatola di cartone di ThinkGeek?
– Sa com’è, qui arriva un sacco di roba strana, insomma, un termometro e poi tutti questi nomi con scritto “plush microbe” a fianco.

E’ andata bene che mi hanno trovato subito al telefono, se no magari chiamavano la squadra bio-hazard per vaporizzare i miei pelouche e l’antiterrorismo per arrestare me!

A volte, facendo acquisti su siti troppo originali, si fa prendere un colpo a quelli della dogana… ben gli sta… 40 € di tasse, i maledetti, la prossima volta prendo Ebola e Peste Nera, tanto per ridere.

P.S. La temperatura della lampadina del mio comodino è 78 °C

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s